martedì, maggio 29, 2007

L'eden spezzato... per davvero


Perugia - Omicidio Cicioni: arrestato il marito della donna uccisa.
Magari avesse avuto ragione il povero padre della donna e insieme a lui tutti quelli che (ed erano tanti) dicevano che fosse colpa dei delinquenti extracomunitari.
I delinquenti extracomunitari sono un nemico senz’altro più riconoscibile della famosa serpe che si annida in seno.

Un marito come tanti: due figli, uno in arrivo, una moglie carina. Una vita imperfetta, ma di assoluta normalità.
Almeno così sembrava.
L’avrebbe ammazzata di botte invece; la moglie ed insieme a lei la figlia che aspettava da otto mesi ormai.
Il condizionale è d’obbligo ed è una flebile speranza nei confronti del “prossimo tuo”.
Il prossimo tuo è il vicino di casa, il cugino, lo zio, il padre.
Già, il padre. Non sarà morto anche lui per i fratellini Spaccino? Sarà morto insieme alla mamma e alla sorella mai nata. Se si tratta di un padre colpevole, un padre reiteratamente violento e a contorno una famiglia cieca o reticente, sarà meglio che i bambini dimentichino e che intorno a loro non restino che fantasmi.

3 commenti:

antonio vergara ha detto...

bel post. non so tu come la pensi, ma è una strana casualità che queste disgrazie accadano sempre in provincia: da cone, a erba, passando per rignano. e questa ultima in prov di perugia.

Brigida Fraioli ha detto...

beh... anche in città accadono disgrazie e delitti efferati, ma queste piccole realtà fingono da enormi casse di risonanza

Brigida Fraioli ha detto...

fungono